sabato 26 novembre 2016

Random Updates. #3

Rubrica a cadenza casuale per aggiornamenti a caso.
Salve lettori!
Il tempo scarseggia e allora eccomi qui a scrivere il terzo post di aggiornamento-fiume in pochissime settimane. Questa cosa, temo, mi sta sfuggendo un pochino di mano. Ho notato però che questo genere di post vi piace, quindi non mi sento particolarmente in colpa.

Il fatto è che, come la mia amica e collega Duille (non conoscete il suo blog?! Rimediate subito!) mi aveva preannunciato, il Servizio Civile tende ad inghiottire il povero civilino, almeno all'inizio dell'esperienza. Poi le cose si assestano, credo. 
Dall'ultima volta che ho scritto, le cose sono leggermente migliorate: ho un orario abbastanza regolare, ho delle mansioni ben definite e degli impegni da rispettare. Insomma, piano piano mi si sta delineando davanti la mia quotidianità che sarà, per buona parte, caratterizzata da social network, grafica e siti internet. Quello che ho iniziato a fare e che andrò a fare mi piace molto e sono davvero contenta. Credo che la scelta del Servizio Civile sia la seconda scelta fortunata e giusta che faccio in campo lavorativo-esperienziale-formativo, dopo i tre mesi in Inghilterra ovviamente. 
Da questa settimana sono quindi la civilina di due piccole pro loco (da voi ci sono le pro loco?!): Pro Loco Cimone (mia sede di progetto) e Pro Loco Monte Bondone. Anche se non credo serva specificarlo, se siete curiosi di vedere cosa combino, potete seguire le due pagine Facebook!

Domenica scorsa ho partecipato al mio primo evento da civilina. Mi sono occupata delle fotografie durante la manifestazione organizzata in occasione della festa del Ringraziamento e sono anche stata presentata ufficialmente a tutta la gente presente! E' stato abbastanza strano perché tendo ad essere una persona riservata e timida e trovarmi lì davanti a tutte quelle persone è stato davvero strano. E' stata comunque una splendida giornata e credo che il mio responsabile abbia ragione: ho buone probabilità di diventare la loro mascotte ufficiale (ma sia chiaro!, non indosserò nessun costume sciocco o piume per attirare l'attenzione del pubblico). 
A festa terminata, mi hanno chiesto di scrivere un articolo per la rivista delle locali pro loco. Un articolo diverso, non la classica 'lista della spesa'. Lettori!, il panico. Fissavo il foglio bianco senza idee, non sapendo da dove cominciare. Presa dalla disperazione, ho fatto anch'io una lista, ma non della spesa, bensì delle cose fondamentali da dire, di quei concetti che non potevano mancare. Per fortuna mi sono sbloccata e ne è uscito un articolo diversissimo, unico e personale che è piaciuto molto al mio tutor e che, spero, piacerà a chi lo leggerà (ovviamente non mancherò di mostrarvelo!).

E ora la questione più 'spinosa': i libri. Sono riuscita ad uscire da quell'incresciosa situazione nella quale mi trovavo la scorsa settimana. Ho letto tutti i libri che dovevo leggere per il Servizio Civile (ben quattro!), ho terminato e recensito (trovate la recensione qui) Educazione siberiana di Nicolai Lilin e ho iniziato un nuovo libro. Quindi direi che la situazione si è normalizzata e tutto procede come deve.
Sempre per restare in tema libroso, prima di chiudere, volevo dire che sono arrivati i libri per le vincitrici del giveaway e che li ho spediti stamattina (se volete vedere di che libri si tratta potete guardare sulla pagina Facebook o su Instagram).

Bene, anche per questa volta è tutto. Spero di avervi tenuto compagnia per cinque minuti e di avervi strappato un sorriso. Ma prima di salutarvi, un paio di domandine veloci. Cosa state leggendo ultimamente? Continuano a piacervi i post di questo tipo?
Alla prossima!

4 commenti:

  1. Be' dai quante belle cose :) sembra che gli sforzi vengano ripagati con piccole e grandi soddisfazioni, spero che questa tua esperienza continui alla grande!
    Buon lavoro e buone letture!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!! Sei sempre gentilissima! ❤

      Elimina
  2. Ciao Anto! Intanto grazie per la pubblicità che elegantemente mi riservi! Sei un tesoro! E confermo quello che ti avevo detto la scorsa volta: all'inizio il servizio civile ti scombina tutta la vita, ma una volta preso il ritmo ti renderai conto che il tuo tempo non è stato totalmente risucchiato (per fortuna). Io come sempre amo i tuoi post chiacchierini e mi piace moltissimo essere aggiornata sulle tue attività! Vedo che anche per te il Servizio Civile si sta dimostrando una sfida preziosa: eventi, presentazioni imbarazzanti davanti a tutti, articoli difficili da scrivere...ti sta mettendo alla prova eh? Ma ti assicuro, alla fine di questo anno sarai una persona completamente nuova, scoprirai di avere risorse che magari non credevi di avere e ti renderai conto di riuscire a superare ogni ostacolo! E' una vera esperienza formativa e sono d'accordo con te, la tua è stata una scelta fortunata! Io della mia non mi sono mai pentita, tanto che, a distanza di 8 anni, faccio ancora volontariato nello stesso centro, con grandissime soddisfazioni! :D Tieni duro e goditi ogni singolo momento! ;) Un bacione stellina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara! Il tuo supporto a distanza è molto prezioso!...sapere che persone fisicamente lontane mi supportano mi permette di affrontare meglio chi, pur standomi vicino, non approva questa mia scelta... <3 baci cara!

      Elimina